Venti di propaganda e disinformazione da est

Cari lettori, se sul fronte del piano d’azione dell’Unione europea contro la disinformazione molto bolle in pentola, e la prossima settimana non mancheremo di aggiornarvi….. 

… stavolta ci soffermiamo sulla risoluzione del Palamento europeo adottata il 13 marzo 2019 con 489 voti favorevoli. La relatrice, la polacca Anna Elżbieta Fotyga (ECR), ha dichiarato: “La nostra risposta alla disinformazione si basa sulla resilienza delle società, la trasparenza dei media e l’incoraggiamento del pluralismo, evitando al contempo la censura.”

Gli europarlamentari hanno espresso la loro posizione su una serie di questioni, di cui vi proponiamo le informazioni essenziali. 

  • le fake news arrivano da Cina, Iran, Corea del Nord ma soprattutto dalla Russia, le cui campagne comunicative costituiscono “la principale fonte di disinformazione in Europa”;
  • le autorità dovrebbero essere messe nelle condizioni di identificare e localizzare gli autori e dei contenuti politici diffusi, in particolare  la East StratCom Task Force, istituita nel 2015 all’interno del Servizio europeo per l’azione esterna proprio per far fronte al fronte di disinformazione russo;
  • rispetto all’approccio più attendista della Commissione, che ha intanto fatto firmare solo un “Codice di condotta“, i deputati per le società digitali richiedono già invece veri regolamenti. Invitano inoltre gli Stati membri a prevenire le campagne di disinformazione e le minacce per le elezioni adattando le proprie leggi elettorali.

Il Parlamento aveva in realtà già adottato, la settimana precedente, nuove regole che introducono sanzioni finanziarie contro i partiti politici e le fondazioni in Europa che facciano uso improprio dei dati personali nelle campagne elettorali per le elezioni europee, anche sulla scia di un precedente importante come il caso Facebook/Cambridge Analytica in occasione del referendum sulla permanenza del Regno Unito nell’Unione europea. 

Per maggiori informazioni: http://www.europarl.europa.eu/news/it/press-room/20190307IPR30695/la-risposta-ue-alla-propaganda-ostile

Print Friendly, PDF & Email
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *