Con le mie macchine molecolari, ho vinto per l’Università di Bologna

Luglio 2016 – Lui è il ricercatore Alberto Credi, vincitore del prestigioso premio ERC Advanced Grant. E, visto che anche insegnare gli piace molto, prova a spiegarci qui cosa sia la nanotecnologia.  L’intervista a cura delle studentesse Beatrice ed Arifa.

Come si è appassionato alla chimica?
Non sono uno di quelli che già da bambino voleva fare il chimico. E’ stata una passione che ho acquisito pian pianino grazie soprattutto a dei bravi insegnanti – come quelli dell’istituto tecnico. Quando è stato il momento di iscrivermi all’università ho deciso di fare chimica e dopodiché la passione si è sviluppata fino a farla diventare un mestiere.

Continua la lettura di Con le mie macchine molecolari, ho vinto per l’Università di Bologna

Share

Mente aperta e orizzonti ampi

Luglio 2016 – Consigli per giovani studiosi di Barbara Zanuttigh, ricercatrice e docente di ingegneria idraulica, intervistata dalle due studentesse bolognesi, Arifa e Beatrice

Cosa significa per lei fare ricerca?
Fare ricerca è una passione prima di tutto. Perché la ricerca deve portare qualcosa che migliora la vita delle persone ed è innovazione. Continua la lettura di Mente aperta e orizzonti ampi

Share

in vacanza… mai più senza netBravo

Stai andando in vacanza in Europa ma vuoi restare collegato? Vuoi sapere se dove ti recherai il segnale internet è sufficientemente forte per le tue necessità? Vuoi poter decidere con cognizione di causa a quale operatore è più conveniente rivolgersi? Ti interessa capire qual è effettivamente la qualità della banda larga nell’UE? Ora puoi. L’Applicazione netBravo ti fornisce in tempo reale queste ed altre informazioni utili. Continua la lettura di in vacanza… mai più senza netBravo

Share

Fra astrofisica e vita quotidiana

Intervista a Laura Schreiber, ricercatrice di astrofisica dell’INAF – Osservatorio Astronomico di Bologna
di Beatrice Nalini

“Per me fare ricerca significa semplicemente che ogni difficoltà, ogni punto critico è uno spunto per migliorarmi per usare la mia creatività”. A parlare è Laura Schreiber, giovane ricercatrice di astrofisica dell’INAF – Osservatorio Astronomico di Bologna, secondo la quale nella ricerca non sono importanti tanto l’efficacia e l’efficienza, quanto la determinazione che rende ogni ostacolo uno spunto per cercare un’altra via. Continua la lettura di Fra astrofisica e vita quotidiana

Share

Cercare nel futuro

Intervista alla ricercatrice e professoressa di fisica, Beatrice Fraboni
di Arifa Rahman

Per la ricercatrice e professoressa di fisica Beatrice Fraboni insegnare non è tanto “raccontare” quanto scambiare informazioni: “Tu ai ragazzi passi delle informazioni tecniche però ricevi indietro tanto su come queste competenze siano recepite e capisci se il modo in cui le trasmetti può essere costruttivo per una persona.” Titolare di sette brevetti, la professoressa dell’Università di Bologna lavora con i semiconduttori organici. Continua la lettura di Cercare nel futuro

Share

Oroscopo 12 stelle giugno/luglio: un libro per ogni segno

In vista dell’estate, è giusto prepararsi con una buona lettura. Gialli, fumetti, biografie, romanzi di noti autori europei (e non solo): ce n’è uno per ogni segno. Siete pronti a stendervi al sole e iniziare a sfogliare?

donne- capricornoCAPRICORNO (23 dicembre – 20 gennaio) – Ne ha conosciute molte, lo scrittore Andrea Camilleri, di donne e quasi tutte sono presenti nei suoi gialli di Montalbano, ma non solo. In questa raccolta “Donne” ce n’è una per ogni lettera dell’alfabeto e tutte sono ugualmente affascinanti e indimenticabili. Perciò, caro Capricorno, che tu sia maschio o femmina poco importa, sappi che non tutti sono uguali a te. Forse dopo un inverno stressante non te lo ricordavi più ma cerca di riscoprire la bellezza nella sua imprevedibile diversità e gustatela tutta, come questo libro.


Continua la lettura di Oroscopo 12 stelle giugno/luglio: un libro per ogni segno

Share

Premio europeo per le città accessibili

Access-city-awardLa Commissione europea ha lanciato il bando Access City Award 2017, il premio europeo per le città accessibili alle persone con disabilità e agli anziani – nell’ottica di creare un’Europa futura senza più barriere. Possono partecipare città dell’UE con una popolazione superiore ai 50.000 abitanti; il termine ultimo per la presentazione delle candidature è l’8 settembre 2016. Continua la lettura di Premio europeo per le città accessibili

Share

Facciamoci un selfie

selfie ragazzaChi sono e cosa pensano i giovani tra i 16 e i 34 in Europa? In cantiere un selfie europeo!

E’ sicuramente la generazione più istruita e più cosmopolita dalla fine della seconda guerra mondiale, ma è anche la generazione più marginalizzata, quella che aspetta un futuro che non arriva mai, un futuro sul quale non sentono di avere possibilità di incidere.
Più che una generazione perduta, sembra essere una generazione “smarrita”, una generazione frantumata, dove ognuno deve cercare da solo la propria strada e, probabilmente, con la sensazione che solo una piccola parte di loro riuscirà a trovarla. Continua la lettura di Facciamoci un selfie

Share