immagine gelo di melone ferragosto

Gelo di melone a ferragosto

Agosto 2016 -Ferragosto in compagnia? Il Gelo di melone è un dolce tipico siciliano. Buono, semplice, fresco e tipico del periodo ferragostano. Realizzare questo  dessert,  che si dice   risalga al tempo della dominazione araba in Sicilia, è molto semplice.

Ed eccovi la ricetta :

Gelu di muluna

Pigghiati un muluna di 5 chila, livatici la simenza e la scorcia e passatilu a sitacciu. Juncitici 800 grammi di zuccaru e 200 grammi di amidu pi cosi duci e faciti vugghiri pi 5 minuti. Appena friddu, juncitici 100 grammi di cioccolattu, 100 grammi di cucuzzata, un pugniddu di pistacchiu e tutti sti cosi sunnu tagghiati pizzudda pizzudda. A ‘stu puntu cuminciati a ‘mmiscari di sutta e di supra, sparpagghiannuci supra ‘n’anticchia di cannedda macinata. Fattu chistu, pigghiati li furmina e sbarratici la conza di muluna e mittiti ‘n frigurifiru, pi un’ura, abbuccatedda.

Questa ricetta prevede un’anguria di 5 kg e l’aggiunta della cucuzzata. La cucuzzata è la cosiddetta “zuccata” e cioè zucchine candite. E’ una preparazione molto usata nella pasticceria siciliana ma non si trova in nessuna altra parte del mondo. Ciò significa che se non vivete in sicilia … o rinunciate alla cucuzzata o ve la dovete preparare da soli… e non è semplice.

Per chi ha bisogno di una traduzione della ricetta…. eccovi la ricetta in italiano, senza cucuzzata… e con dosi un tantino ridotte!

Gelo di melone (anguria)

  • Un litro di succo di anguria
  • 100-200 g di zucchero (in base alla dolcezza naturale del succo)
  • 90 g di amido di frumento
  • Cannella in polvere q.b.
  • Pistacchi tritati q.b.
  • Gocce di cioccolato

Tagliare a pezzi un’anguria e passarla fino a estrarne un litro di succo. Filtrare il succo per eliminare i semi e versarlo poco per volta in una pentola, mescolandolo all’amido di frumento setacciato fino a ricavare una crema liquida.

Unire al composto lo zucchero, porre la pentola sul fornello a fiamma moderata e mescolare con cura fino a quando il gelo di anguria non si addenserà e assumerà un colorito più intenso (10-15 minuti).

Trascorso questo tempo, togliere il gelo dal fuoco e metterlo a raffreddare in un altro recipiente. Quando sarà diventato sufficientemente freddo unirvi  le gocce di cioccolato e versare il tutto in delle coppette o in stampini da rovesciare.

Fare raffreddare il gelo di anguria in frigorifero per il tempo necessario affinché assuma più o meno la consistenza di un budino. Rovesciare gli stampini e  guarnire con una spolverata di cannella, qualche altra goccia di cioccolato e la granella di pistacchio prima di servire.

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *