scuola

Europe Direct nelle scuole

Settembre 2016 -Europa si, Europa no….prima di decidere cosa pensiamo dell’Europa perché non provare a conoscerla meglio? Non si tratta di decidere se essere europei. Noi siamo europei! Partiamo dalle scuole per vedere cos’è l’Unione europea, cosa significa essere cittadini europei, quali diritti e doveri acquisiamo con la cittadinanza europea e quali sono i problemi e le sfide di questa nostra Europa.

Il Centro Europe Direct Emilia-Romagna ogni anno propone agli studenti ed agli insegnanti laboratori ed occasioni di approfondimento per scoprire l’Europa, ma anche concorsi per i più grandi e i più piccoli e percorsi formativi sui diritti per gli insegnanti: ecco tutte le proposte gratuite che mette in campo quest’anno Europe Direct per le scuole delle province di Bologna, Ferrara e Piacenza

I nostri laboratori sono pensati per avvicinare i giovani ai temi dell’Unione europea e renderli partecipi del dibattito che ci coinvolge in quanto cittadini europei. I temi più caldi di quest’anno sono l’immigrazione e la Brexit, ma grazie alla collaborazione con vari attori europei, nazionali e del nostro territorio abbiamo tante opportunità per gli studenti e per gli insegnanti.

L’Europa nelle scarpe è un percorso formativo dedicato agli alunni delle scuole secondarie di I grado ed ha lo scopo di trasmettere le conoscenze fondamentali sull’Unione europea ed il percorso di integrazione europea (iscrizioni entro il 16 Ottobre 2016).

Crossing Europe è percorso per i ragazzi delle scuole secondarie di II grado per confrontarsi con i temi europei, e non solo, che sono di maggiore attualità in questo periodo. Una serie di incontri con un taglio formativo ma anche dialettico e aperto alle sollecitazioni dei ragazzi: immigrazione, Brexit, TTIP, euroscetticismo, legalità, funzionamento delle istituzioni europee, solo per citarne alcuni (iscrizioni entro il 16 Ottobre 2016).

A Scuola di OpenCoesione è un percorso/concorso, organizzato dal MIUR in collaborazione con le reti Europe Direct, di didattica interdisciplinare per insegnare open data, data journalism e politiche di coesione nelle scuole secondarie superiori.

Per celebrare il Premio Sakharov, istituito nel 1988 dal Parlamento europeo, Europe Direct Emilia-Romagna organizzerà inoltre, in collaborazione con l’Ufficio a Milano del Parlamento europeo, un incontro rivolto agli studenti delle scuole secondarie di II grado per parlare di libertà di pensiero e di quelle persone che nel mondo lottano per il riconoscimento di questo diritto. “L’homme qui repare les femmes”: questo il film che verrà proposto, sulla storia del medico e attivista congolese Denis Mukwege, Premio Sakharov 2015, che nel suo Paese cura le donne che hanno subìto violenza sessuale o con gravi problemi ginecologici.

Ma c’è spazio anche per i più piccoli! Anche quest’anno infatti abbiamo il nostro concorso Immagina la Befana dell’Europa rivolto alle scuole per l’infanzia e alle scuole primarie delle province di Bologna, Ferrara e Piacenza. Il tema che abbiamo scelto per questa edizione 2016-2017 si rifà al motto dell’UE: “unita nella diversità”, ovvero come i cittadini europei siano riusciti ad operare insieme a favore della pace e della prosperità, mantenendo al tempo stesso la ricchezza delle diverse culture, tradizioni e lingue del continente (scadenza il 30 Novembre 2016).

I percorsi per gli insegnanti

Dopo il successo dello scorso annno, anche quest’anno scolastico verrà riproposta la nostra piattaforma di e-learning Diritti si nasce sulla Carta dei Diritti fondamentali dell’Unione europea. Si tratta di un percorso online nel quale sono disponibili approfondimenti video e documenti sulle 6 tappe della Carta dei diritti fondamentali dell’Ue (dignità, libertà, uguaglianza, solidarietà, cittadinanza e giustizia), infografiche, e racconti animati su ognuno dei diritti da mostrare in classe agli studenti. E naturalmente: il kit didattico con tutte le istruzioni, che verrà inviato in formato cartaceo a tutti gli insegnanti partecipanti che contiene anche il gioco per indovinare in classe le parole dei diritti.

Ma non finisce qui! In serbo abbiamo ancora tante altre opportunità rivolte al mondo della scuola e dei giovani in particolare. Per conoscerle tutte ed essere sempre aggiornati, vi consigliamo di iscrivervi alla nostra newsletter Monitor Europa e di consultare la sezione del nostro sito dedicata alle scuole.

Tutti i nostri laboratori e i percorsi sono gratuiti e rivolti alle scuole delle province di Bologna, Ferrara e Piacenza

 

Print Friendly, PDF & Email
Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *